Camping Soleil Stampa
Scritto da Giuseppe Novellino   
Lunedì 16 Febbraio 2015 01:59

 

CAMPING SOLEIL di MARINA BERTAMONI             

 

Questo, di Marina Bertamoni, è un romanzo giallo ambientato in Liguria: una storia di mistero nostrano con tutti gli ingredienti sapientemente dosati.

Sebastiano Campasso e Andrea Bellei sono due quarantenni, amici dall’epoca in cui frequentavano l’oratorio. Don Mario ogni estate li portava, insieme ad altri ragazzi, a campeggiare in uno sperduto paesino delle colline genovesi. E proprio qui il destino fa ritornare i due compagni, per vivere un’avventura tragica e pericolosissima.

Stroncati dalla crisi economica che li ha costretti ad abbandonare le loro rispettive attività lavorative, Sebastiano e Andrea (dietro consiglio del primo) mettono a disposizione tutte le loro sostanze per acquistare Camping Soleil, o meglio quel che ne rimane: una struttura dismessa tra le boscaglie di Torreferro, proprio il luogo dove trascorrevano quei periodi di estiva convivenza oratoriana. Lo scopo è di mettersi in affari e tentare di aprire un centro di vacanza per gente amante della tranquillità. Il posto è solitario ma davvero ameno, immerso nel verde e non lontano dal mare.

Ma non c’è paradiso terrestre senza serpente. Proprio in quel campeggio, venticinque anni prima, è stato assassinato Paolino, un ragazzetto dell’oratorio. La gente del posto (ma non solo) ne era rimasta profondamente impressionata; e da allora il luogo di vacanza ha dovuto chiudere i battenti. Sebastiano, spinto dal fuoco dell’intraprendenza convince l’amico Andrea, che però lo segue di malavoglia. Fatto sta che acquistano il vecchio campeggio e vi si recano con l’intenzione di progettarne la risistemazione.

È a questo punto che cominciano i guai. In una baracca, i due amici trovano il cadavere di Carletto, un ex animatore dell’oratorio e aiutante di don Mario. Come mai questa macabra scoperta, proprio nel momento in cui stanno per iniziare la loro impresa? Il passato non è morto, dunque. E sembra che proprio il loro nuovo interesse per quel vecchio campeggio lo abbia risvegliato. E così si entra nel vivo del mistero e si scopre che c’è un legame tra il nuovo cadavere di Carletto e quello ormai polverizzato di Paolino. Si tratta di una tragica vicenda che ha del torbido e che minaccia direttamente la vita dei due neoimprenditori.

Il racconto si sviluppa in modo lineare, utilizzando opportunamente brevi flashback e conducendo il lettore attraverso il solito ginepraio di indizi, di avvenimenti, di personaggi, di rivelazioni, di colpi di scena: gli ingredienti di ogni buon giallo che si rispetti. Non ci sono elementi di particolare novità, né nella forma né nel contenuto, ma il tutto si presenta nella sua veste ben confezionata, nella sua esposizione sapientemente orchestrata. Il risultato è quello di una lettura che riesce a catturare l’attenzione e la mantiene viva fino alla fine. Insomma, un’opera di buon mestiere, che certamente riesce a interessare anche il più smaliziato consumatore di opere poliziesche.

E diciamolo a onore dell’autrice: in questo giallo d’ambientazione italiana, dove tra gente comune e riconoscibilissima si annida la miseria umana dalle tonalità più torbide, va scorto un po’ dell’insegnamento del grande Scerbanenco.

Da leggere, soprattutto se costretti a trascorrere una giornata festiva di pioggia, magari vagheggiando nostalgicamente il verde dei boschi liguri e l’azzurro di quel mare.

 

 

Giuseppe Novellino

 

 

 

 

 

 

 

 

Autrice: Marina Bertamoni

ISBN: 8895068394

Pagg. 180 - Euro 13.90

Editore: I Sognatori

Collana: Lo scarabeo d'oro

Genere: Narrativa contemporanea

Anno 2014 

 

 

Disponibile su Libreria Universitaria.it

 

http://www.libreriauniversitaria.it/camping-soleil-bertamoni-marina-sognatori/libro/9788895068398?a=415021

Commenti

Mostra/Nascondi modulo commento.
 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information