Le geometrie dell'animo omicida PDF Stampa E-mail
Scritto da Pia Barletta   
Domenica 15 Giugno 2014 01:41

LE GEOMETRIE DELL’ANIMO OMICIDA di MONICA BARTOLINI 

 

 

A Contrada Madonnuzza, all’interno di un’auto, viene rinvenuto un cadavere bendato e con mani e pieni legati. La vittima è Federica, una ragazza allegra e spensierata che dalla vita sembrava aver tutto ciò che si possa desiderare: una famiglia solida e amorevole alle spalle, un lavoro sicuro e un fidanzato bello, giovane e affermato.

A investigare sul delitto il capitano Spada e il maresciallo Nunzio Piscopo, un napoletano trapiantato in Sicilia, nonché padre di Tina, amica e collega di Federica.

Come in ogni giallo che si rispetti, si cercano indizi su cui poter lavorare, ma nel nostro caso ce ne sono pochissimi e anche il movente sembra difficile da individuare.

Ma Le geometrie dell’animo omicida non è un giallo normale, esce fuori dagli schemi convenzionali. Infatti, in piene indagini entra in ballo Tina, “capa tosta” come suo padre, determinata a usare i mezzi a sua disposizione: l’astrologia. E così, tra costellazioni, pianeti, segni zodiacali e mappe astrali, l’amica traccia le linee che contribuiranno a fare luce sul fitto mistero che avvolge l’assassinio della giovane. Non subito, il lettore dovrà arrivare fino alla fine per scoprire il finale inaspettato.

Niente paura, però, la storia fila liscia come l’olio e ci terranno compagnia personaggi bizzarri come Nunzio, padre burbero ma affettuoso, e sua moglie Pina che con buon senso tipicamente partenopeo stempera le tensioni familiari. Ancora, troviamo il capitano Spada che, per quanto pragmatico, sembra più disponibile ad ascoltare le teorie di Tina; Sansò, il giornalista disposto a tutto per un momento di celebrità; il sostituto procuratore stacanovista e l’indiziato numero uno: Giacomo Delli Carri, un brillante ma arrogante avvocato, “gemello astrale” di Federica.

Monica Bartolini, oltre a connotare i protagonisti in maniera nitida e con dovizia di particolari, sa bene come intrattenere fino alla fine il suo lettore, e alle indagini mescola folclore e comicità con stile fluido e divertente. Sullo sfondo una delle più belle Regioni d’Italia, la Sicilia, e tra quella gente solare e accogliente, quasi a fare da ciliegina sulla torta, inserisce una famiglia napoletana. Un connubio vincente che pone in evidenza due culture con radici profonde, impossibili da sradicare e che hanno molto in comune, dalla cucina che allontana i malumori ai numeri della cabala per sdrammatizzare o prendere, bonariamente, s’intende, un po’ in giro.

L’autrice, già nota nel panorama letterario, non si è smentita nemmeno questa volta, con la sua penna acuta e incisiva ma al contempo leggera ha dato vita a un piccolo gioiellino di cui può andare ben fiera Scritture & Scritture, una Casa Editrice in crescita e attenta alle esigenze del suo pubblico.

 

 

Pia Barletta

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Autrice: Monica Bartolini

ISBN: 8889682590

Pagg. 220 - Euro 13,50

Editore: Scrittura & Scritture

Collana: Catrame

Genere: Giallo

Anno 2013

 

 

 

Disponibile su Libreria Universitaria.it 

 

http://www.libreriauniversitaria.it/geometrie-animo-omicida-bartolini-monica/libro/9788889682593?a=415021 

Commenti

Mostra/Nascondi modulo commento.
 

Ricerca nel sito

Syndication

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information