Chariza. Il soffio del vento PDF Stampa E-mail
Scritto da Cinzia Baldini   
Mercoledì 25 Marzo 2009 20:40

CHARIZA. IL SOFFIO DEL VENTO di FRANCESCA ANGELINELLI

. 

"I lunghi capelli corvini sciolti lungo la schiena… la pelle bianca come polvere di madreperla, l’arco perfetto delle sottili sopracciglia nere, il mento forte e volitivo e lo sguardo eterno come quello di una statua" splendida "come un’antica dea" questa è Chariza del Monte Tōmei. Ma dietro a tanta bellezza si cela qualcosa di più, Chariza, infatti, non è una donna comune, lei è una Combattente della Trasparenza, una delle allieve predilette del Drago Bianco. E proprio il suo Maestro, facendole credere che per il bene dello Si-Hai-Pai, il suo paese e dell’Allenza dei cinque Draghi che ne garantiscono la governabilità e la pace, affidandole la prova di sottrarre dal tempio della Dea Sole, il Calice Sacro, la condanna alla Maledizione di Avidità.

Punita e umiliata è costretta a lasciare le sue sorelle Combattenti e la sua vita felice e serena sul Monte Tōmei. Amareggiata e disillusa diventa una mercenaria al soldo del miglior offerente, un’assassina ed anche una ladra. Temuta e rispettata, a volte odiata, Chariza, Ombra di gelo, è la fantastica protagonista di questo romanzo.

"Nevicava il giorno in cui si era recata alla grotta di Shen-dao per ottenere la sua spada che, per questo, aveva chiamata Kageboshi e come l’antica arma delle leggende anch’essa aveva la lama bianca come la neve e portava il gelo nel cuore dei nemici". Una donna decisa e temeraria, la sua inseparabile spada, una maledizione da contrastare con la meditazione e l’amore inconsapevole per il Drago d’Oro, l’imperatore Yoshio Ryokin che l’ha assoldata per proteggere suo figlio, l’erede al trono, da un ignoto nemico e Yukai un cavaliere devoto e innamorato, costituiscono i personaggi che si alternano sulla scena di questo piccolo capolavoro di genere fantasy.

Le eroiche gesta della donna, i suoi combattimenti, i tranelli, le sfide e i momenti di intensa ricerca interiore, si dipanano sulle pagine del libro narrati con sapiente maestria. Come preziosi ricami ne arricchiscono e intricano felicemente la trama. La varietà dei paesaggi e la dovizia di particolari con cui sono descritti rendono alcune scene uniche e di una bellezza mozzafiato. Ma a mio avviso la qualità che più risalta evidente, dopo la lettura del romanzo, è la capacità dell’autrice di conquistare il lettore, di incatenarlo con lo scorrere delle pagine al destino di Chariza, di Yukai, di Suzume. Di ipnotizzarlo con i frequenti e continui colpi di scena e capovolgimenti di fronte.

Il lungo viaggio attraverso luoghi impervi, per paesi e città, che Chariza compie attraverso l’immaginario e vasto territorio dello Si-Hai-Pai, dalla prefettura di Birodo fino alla Capitale Hoh-ma, la Splendente, mostra un antico mondo feudale i cui usi e costumi, le classi sociali, le gerarchie politiche e religiose, sono una chiara commistione delle antiche culture delle millenarie civiltà dell’estremo Oriente.

La vivacità dei personaggi, la spontaneità dei dialoghi, l’ottima capacità di esposizione e di sintesi concretizzata in periodi brevi ma intensi, la proprietà di linguaggio chiara ed incisiva, l’inarrestabile fantasia, sono la cornice ideale che completa e racchiude questo lavoro di ottima fattura e di gusto squisito, una piccola e originale preziosità nel vario e vasto mondo dei romanzi fantasy.

È una lettura scorrevole, piacevole e rilassante per la quale formulo i miei più sinceri complimenti all’autrice.

Consiglio, infine, la scelta di questo libro ad un pubblico di tutte le età appassionato e non, di questo genere.

. 

CINZIA BALDINI

.

Il soffio del vento
Autrice: FRANCESCA ANGELINELLI
ISBN 978-88-6120-019-7
Pagg.: 241
Prezzo: € 8,00
Edito da: Edizioni RUNDE TAARN
Uscito nel 2007
Genere FANTASY

Commenti

Mostra/Nascondi modulo commento.
 

Ricerca nel sito

Syndication

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information