L'Angelo Custode PDF Stampa E-mail
Scritto da Cinzia Baldini   
Venerdì 24 Settembre 2010 00:09

L’ANGELO CUSTODE di MONIA IORI

 

Monia Iori è una giovanissima autrice che ha avuto il suo battesimo letterario con "L’Angelo Custode" un romanzo interessante e, a mio avviso, molto particolare a cui non riesco a dare una precisa definizione di genere né a collocarlo in una determinata nicchia di mercato. Esso spazia, infatti, dal filone romantico a quello di avventura, dal thriller al fantasy, senza tralasciare alcuni passaggi dalle tinte fosche e dai toni drammatici.

Una nota distintiva quindi che fa del libro un lavoro originale con un proprio carattere, una propria identità, uno stile narrativo esclusivo e personale che accalappia e scuote la fantasia del lettore.

I protagonisti indiscussi sono due giovani ventenni, che la Iori, per la vicinanza d’età descrive molto bene nelle loro caratteristiche salienti.

Nadia di carattere schivo, chiuso, solitario e diffidente e Steve, un ragazzo espansivo, solare, spensierato. Ovviamente l’attrazione tra i due opposti sarà inevitabile e, purtroppo, anche devastante e fatale perché, pur se i due giovani nei primi capitoli del romanzo lo ignorano, saranno i principali attori di una drammatica profezia vecchia quanto il mondo.

L’amore sboccia dolcissimo per la caparbietà di Steve, nonostante i tentennamenti di Nadia e il lettore viene accompagnato dall’autrice a condividere le varie tappe dell’innamoramento fino al precipitoso matrimonio celebrato nel tentativo di scongiurare l’epilogo nefasto della profezia.

Ma essa purtroppo non potrà essere cambiata perché è parte integrante della vita della Terra.

I temi che Monia Iori tratta, non sono facili e più che altro sono molto lontani dai principi e dagli ideali dei giovani di oggi. Ne L’Angelo Custode si parla di sacrificio, anche della propria vita, a favore di chi si ama, di rispetto per le scelte effettuate, di rinuncia per il bene degli altri, di responsabilità condivise, di dialogo, di lealtà e soprattutto di amore non solo inteso come sentimento tra un uomo e una donna ma verso la vita, gli animali, la natura, amore universale, insomma. Come ho detto, argomenti non consueti che vengono trattati dall’autrice in maniera semplice e diretta con un linguaggio pulito, sciolto, giovanile, comprensibile e vicino al lettore.

"Mi abbracciò forte.

-Tu mi salvi sempre. Sei il mio Angelo Custode. Mi hai donato il fuoco in una notte gelida. Sei venuto e mi hai portata via, lontano, mi hai salvata dalla mediocrità della vita. Mi hai mostrato cosa significasse amare nella forma più pura che esista.- Bisbigliai.

Passai la punta dell’indice sull’incavo del suo collo pensierosa e lo feci scorrere sotto il suo mento fino alle sue labbra."

Peculiarità del romanzo sono i dialoghi: fitti, intensi che riescono a costruire i panorami in cui si svolge l’azione, a dare il movimento ai personaggi, a far sviluppare le situazioni e a tenere vivo e desto l’interesse di chi legge.

Per la situazione narrata e per il contesto in cui si svolge la vicenda, ritengo la lettura molto indicata ad un pubblico adolescente e giovanile ciò non toglie che ad un buon libro si può avvicinare qualsiasi persona ami la buona letteratura.

 

Cinzia Baldini

 

 

 

 

 

Autrice: MONIA IORI
ISBN: 978-88-6247-022-3

Editore: LINEE INFINITE EDIZIONI
Pagine 380 Euro 15,00

Genere: Romanzo
Edito 2010

Commenti

avatar Francesco
0
 
 
bellissimo romanzo!!!!!!
davvero travolgente!! lo consiglio a tutti!!!!!!
Nome *
Code   
ChronoComments by Joomla Professional Solutions
Invia commento
Cancella
Mostra/Nascondi modulo commento.
 

Ricerca nel sito

Syndication

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information