I respiri del mare PDF Stampa E-mail
Domenica 30 Agosto 2009 18:50
 

I RESPIRI DEL MARE di MICHELE GENTILE

 

Una persona in stato di coma appare come addormentata.

È in grado di avvertire la presenza di chi gli è intorno? Ha dei pensieri? Sogna, immagina, fantastica?

Quando riuscirà a risvegliarsi, cosa ricorderà del suo stato di torpore?

Mentre è ancora sospeso tra la vita e la morte, che rapporto mantiene con il mondo “conscio” e quale con quello “inconscio”?

Ma soprattutto, gli saranno più di aiuto coloro che si prodigano a suo favore nel mondo reale, o le entità che si manifestano in quello onirico?

Non ci sono risposte certe. Solo ipotesi.

Quella suggerita da Michele Gentile, nel suo “I respiri del mare” è alquanto emozionante e ci proietta in una dimensione che, essendo ignota, è estremamente affascinante.

Sì, le emozioni hanno risalto in questo romanzo, vincitore della prima edizione del Premio di narrativa “Massimo di Somma”, che annoverava nella giuria, tra gli altri, il giornalista Gianni Maritati, il quale ha scritto la presentazione del libro.

Un’opera narrativa che si legge tutta d’un fiato, fino all’inaspettato finale, che scioglie i dubbi e gli intrecci annodati nell’evolversi di due storie, apparentemente divergenti, di cui sono protagoniste Eleonora e Cristina, il cui fato è stato bizzarro fin dalla nascita.

Un racconto dagli spiccati accenni del thriller, ma con una profonda base metafisica, dalla quale emerge la morale di fondo: il bene che vince sul male, anche se a caro prezzo.

Uno scenario, quello del Lido di Ostia, dove si muovono personaggi che sembrano davvero tratti dalla cronaca, invece che dalla fervida fantasia del giovane Autore esordiente.

Un tempo, quello attuale, nel quale si svolge la storia, permeato da falsi idoli e pessimi obiettivi che hanno davvero surrogato le vere ambizioni umane, in questa lenta, ma costante discesa verso l’Averno.

 

Lo stile di Michele Gentile è fresco, anche quando l’appello ad una morale positiva si fa intenso, con la valenza trascendentale che vuole trasmettere.

La lettura scorre agevole. Si sfogliano con attenzione le pagine, con la bramosia di scoprire l’epilogo degli eventi raccontati.

Si nota anche un certo coinvolgimento dell’Autore nell’essenza del racconto, non tanto per le circostanze narrate, quanto per certi richiami sentimentali di cui è delicatamente pennellato il romanzo.

Un libro che si metabolizza con facilità, ma che lascia comunque un segno e induce alla riflessione; non è poco, considerando che siamo indotti a “consumare”, prima ancora di confrontarci con i contenuti di quel che leggiamo.

 

MICHELE ZEFFERINO

 

I respiri del mare
Autore: MICHELE GENTILE
ISBN: 88-8124-832-8
Pag.: 94
Prezzo: € 8,00
Edito da: SOVERA EDIZIONI di Roma
Prima edizione: 2008
Genere: romanzo thriller metafisico


 

Commenti

Mostra/Nascondi modulo commento.
 

Ricerca nel sito

Syndication

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information