Home La Redazione di Art Litteram
NOTE BIOGRAFICHE DEI REDATTORI

    CINZIA BALDINI (Curatrice)

 

Sono nata a Roma, classe 1960. Ho compiuto studi classico-umanistici e lavoro presso una Pubblica Amministrazione.
Vivo al Lido di Ostia, sono sposata e ho due figlie.
Faccio volontariato con un'associazione animalista. Sono appassionata di egittologia e archeologia eretica.

Molti dei miei racconti hanno ricevuto svariati riconoscimenti e alcuni di essi sono stati pubblicati in varie antologie. Ho elaborato le recensioni ed ho curato la prefazione e l'introduzione di molti volumi di racconti, saggi, romanzi e sillogi poetiche, editi da varie case editrici.  

Ho fatto parte del Comitato di lettura per la selezione delle opere finaliste al concorso letterario nazionale "Città di Sortino" negli anni 2011 e 2012. Nel 2015 sono stata membro della giuria della 3a edizione del concorso di poesia "Libera i tuoi versi... poetando a Montopoli di Sabina".

A dicembre 2007 ho pubblicato con Linee Infinite Edizioni il romanzo d'esordio SEMPLICEMENTE DONNA (vincitore nel 2006 della sezione racconti inediti della 10 edizione del concorso internazionale di narrativa "Storie di Donne"). La 2a ristampa con aggiornamento è del Novembre 2017. 

Sempre con la stessa casa editrice a marzo 2009 ha visto la luce il secondo romanzo ORICHALCUM (vincitore del premio speciale "Croce del Sud" nella seconda edizione del premio internazionale Letteratura e Narrativa Scientifica "Creatività e Scienza" - Città di Salerno 2009). 

Ancora, nel novembre del 2009, mi è stata conferita dall'ACIPAS - Associazione Commercianti Imprenditori Professionisti Antiracket Sortinese, nell'ambito del Concorso Nazionale Legalità "U Pizzinu" una pergamena per il racconto fuori concorso "In nome della legge" con la seguente motivazione: «Per averci saputo emozionare raccontandoci una storia di servitori dello stato "EROI LORO MALGRADO"».

Nel 2010 Linee Infinite Edizioni ha pubblicato il romanzo vincitore del secondo Premio Letterario Nazionale "Massimo Di Somma" dal titolo IL VELENO DI CIRCE , di cui sono coautrice.

In collaborazione con un altro autore ho scritto la sceneggiatura teatrale "Processo a Giuda" vincitrice della IV edizione del Premio di Scrittura Teatrale "Fàrà Nume" indetto dall'omonimo teatro e rappresentato nei locali del medesimo nei giorni 26/27/28 marzo 2010.

Nel 2010 ho ricevuto il premio "Antica Ostia - Persone che continuano la storia" come personaggio della Letteratura e, in occasione dell'8 marzo, mi è stato consegnato dal XIII Municipio del comune di Roma il riconoscimento "Donna dell'anno 2010" per la cultura.

Ad aprile 2011 è uscito il mio quarto volume dal titolo L'OROLOGIO PARALLELO - Linee Infinite Edizioni-  una trilogia di racconti curata e ideata da Gianni Maritati, giornalista di Rai 1 (di cui sono autrice del brano "Il pianista maledetto" ) che a Maggio 2011 ha vinto il Premio Internazionale "Città di Ostia" - Premio Ostia nel Mondo - Sezione "Novità Letterarie" .

A novembre dello stesso anno ho pubblicato il mio quinto volume NON NOBIS DOMINE - I CUSTODI DELLA VERITA' scritto a quattro mani con Simone Draghetti - Linee Infinite Edizioni. Questo libro, a marzo 2010, è stato finalista nella Prima Edizione del Premio Letterario Nazionale per Narrativa Inedita “Gennargentu”.

 

Nel settembre del 2014 sempre per i tipi di Linee infinite Edizioni ha visto la luce il sesto volume ELEKTRON, romanzo fantascientifico.

 

Ινοσιτόλη IL SOFFIO DELLA SPERANZA (Linee Infinite Edizioni) del Gennaio 2016 è la mia settima fatica.  

 

 

 

 

     SALVO ZAPPULLA

 

Salvo Zappulla (Sortino, 1961) E' il direttore della Casa editrice Terzo Millennio di Caltanissetta. Presidente dell’associazione culturale Pentelite che organizza la Mostra-Mercato dell’editoria siciliana a Sortino e presidente del Concorso Letterario Nazionale "Città di Sortino". Cura annualmente la rivista Pentelite. Collabora con articoli di critica letteraria alla pagina culturale del quotidiano "La Sicilia", al quindicinale "La voce dell'Isola", al bimestrale "Notabilis". Nel 2006 si è classificato 2° con un testo teatrale inedito al premio Massimo Troisi.

Nel 2007 ha pubblicato con la Fermento di Roma il romanzo IN VIAGGIO CON DANTE ALL'INFERNO.

Nel 2009 ha pubblicato con la casa editrice Il pozzo di Giacobbe la fiaba LO SCIOPERO DEI PESCI, con illustrazioni di Carla Manea, vincitrice del Premio Prata. E’ in corso di stampa con la casa editrice Del Vecchio di Roma il romanzo IL PROCESSO. E’ in corso di stampa con la casa editrice Il pozzo di Giacobbe" la fiaba LE GALLINE CON I BAFFI, con illustrazioni di Lucia Scuderi.

 

 

 

   ALESSANDRO MARTINI

 

Sono nato a Roma il 7 febbraio del 1958. La mia infanzia si è svolta tra i libri, poiché mio padre, studioso e scrittore di storia su Roma papale, li stipava ovunque. 

Non potevo quindi che appassionarmi alla lettura e alla scrittura fin da piccolo. Da quel momento mi sono interessato a tante cose: la storia, la politica, la filosofia, l’esoterismo. Sono particolarmente curioso, da buon Acquario, e quindi mi sono posto tante domande cercando molte risposte. Nel frattempo mi sono laureato in Scienze Politiche, mi sono sposato nel fatidico anno 2000 e negli anni novanta ho cominciato ad interessarmi di teatro, sia come attore sia come regista. Il teatro è stata una grande scoperta e una bella sferzata di entusiasmo: mi ha avvicinato di più all’arte letteraria e mi ha aiutato anche a crescere a livello umano e personale. Lo trovo quindi un’attività e una forma di espressione artistica veramente formativa di grande utilità. Aggiungo ancora che mi piace molto viaggiare, in luoghi reali ed anche in luoghi di fantasia, e con il teatro si può andare veramente molto lontani… e cercare sempre nuove risposte.

 

 

 

 
 

FRANCESCO IACARELLI(Curatore)

Sono nato a Roma il 15-08-1970.

Autodidatta, appassionato di fotografia e di tutto ciò che è arte da quando avevo 10 anni, ho mosso i miei primi passi in ambito fotografico con una piccola macchina fotografica quasi giocattolo! Parallelamente ho iniziato a fare i primi disegni "seri" ritraendo la mia famiglia e le star della musica! Piano piano ho cercato di allargare i miei orizzonti appassionandomi di arte figurativa, ma alla fine è stata la fotografia a prevalere e a stimolare la mia ispirazione artistica.

Sempre alla ricerca di documentazione e aggiornamenti sulla tecnica di tale disciplina, passando per pittori e fotografi di fama mondiale, mi ritrovo ad esplorare, con l'obiettivo, anche altri generi fotografici. Dalla compatta "giocattolo" iniziale, eccomi alle prese con un'attrezzatura più professionale fino alla scoperta, recente, del digitale.

Dedico molto tempo a sperimentare, provare e, soprattutto, ad attendere "lo scatto migliore" per questo spero, attraverso le mie foto, di infondere in chi le guarda, le stesse sensazioni che provo personalmente mentre le scatto.

 

 

 

 

.    SANDRO CAPODIFERRO

Sandro Capodiferro nasce a Roma nel 1966 dove attualmente vive e lavora.
Lascia la Facoltà di Lingue e Letterature Moderne nel 1988 per dedicarsi al lavoro prima presso una nota multinazionale americana e successivamente per una grande azienda francese. Oggi è impiegato presso un’azienda
di telecomunicazioni dove, attraverso i numerosi rapporti con persone delle più diverse estrazioni sia sociali che di genere, ha sviluppato un forte interesse per le particolarità umane considerate da lui l’unica e sostanziale ricchezza sulla quale investire tempo, energie e cuore.

Nel luglio 2010 ha pubblicato con le Edizioni Libreria Croce il romanzo di formazione STORIE DA UN SOGNO.

Esattamente un anno dopo, nel luglio 2011, sempre con le Edizioni Libreria Croce, ha pubblicato il romanzo FIORI DI AGAVE SULLA COLLINA DELLE FATE.

Nell'agosto del 2012, sempre con la medesima casa editrice pubblica il romanzo PECCAMINOSA. 

 

 

 

 

    PATRIZIA PALESE

 

Patrizia Palese nasce a Roma il 28 maggio 1954, e manifesta fin da bambina una grande passione per la scrittura e per l’arte.

Frequenta il liceo classico Dante Alighieri di Latina, dove si diploma nel 1973.

Sceglie, all’indomani del diploma, come accadeva spesso in quegli anni, di rendersi autonoma andando a vivere da sola e lavorando nell’allora Ministero delle Poste e Telecomunicazioni a Roma dove risiede tutt’ora, iniziando contemporaneamente un percorso universitario che interromperà nel 1976 con il matrimonio e la nascita del primo figlio, a cui seguirà quattro anni dopo quella di un altro ragazzo.

Cambia Ministero e sceglie di lavorare nel Ministero della Difesa dove rimane in servizio attivo fino al 2008 per poi concludere il suo rapporto lavorativo.

Il suo amore per la scrittura non viene però mai abbandonato, e nel corso degli anni continua a produrre fiabe, poesie, racconti, fino a scrivere di getto, all’indomani della morte di suo padre nel 1999 e dopo la fine del suo matrimonio nel 2000, il suo primo romanzo lungo COME ORFEO, che viene pubblicato nel 2005, così come quello per la storia e la produzione artistica di tutti i tempi.

Da quel momento, nasce la voglia di spaziare in più campi, anche per reagire a diverse vicende personali piuttosto dure che la investono quasi contemporaneamente: inizia così anche un percorso creativo nel campo del Teatro, del Cinema, della Televisione e della Commedia Musicale.

GLI INFINITI VOLTI DELL’AMORE nasce da una sua ennesima sfida, ovvero quella di scrivere con un collega su un argomento sfruttato come l’amore.

La sua attività di Ricercatrice Storica conclude, per ora, le diverse possibilità di scrittura anche in questo campo con degli elaborati che sta portando avanti, unendola alla sua attività di Guida storica-artistica, rendendo la sua associazione culturale, OMNIAPOLIS, fin dal suo nascere nel lontano gennaio 2007, un elemento originale nel campo della diffusione della cultura in senso lato, utilizzando anche il mondo virtuale, dove mette a disposizione la sua esperienza, proponendo percorsi culturali sia di natura letteraria che storico, artistico e religioso. 

La sua ultima impresa in ordine di tempo, è stata quella di avvicinare chi ama la scrittura e la cultura, a corsi che vengono proposti on-line, e che intendono dare la consapevolezza a chiunque di "osare" nel campo dell’editoria e in quello della ricerca.

 

 

 

   PIA BARLETTA

 

Gattara per vocazione ed ex insegnate di Aikido per bambini, ha sempre coltivato una grandissima passione per la lettura. Ha maturato diverse esperienze in qualità di giurata nell’ambito di concorsi letterari. Alcuni suoi racconti sono stati pubblicati in e-book e antologie cartacee.

È stata collaboratrice del collettivo Scrittori Sommersi e dell’associazione culturale Braviautori in veste, tra le altre cose, è ideatrice e coordinatrice del progetto "Libri d’autore". È stata, inoltre, redattrice della rivista letteraria "BraviAutori - Il foglio letterario". Ha recensito, insieme ad alcuni colleghi, per il blog letterario "StrepiTesti".

Editor per la Albus Edizioni e la Ciesse Edizioni.

  

 

   ROSANNA LANZILLOTTI

 

Rosanna Lanzillotti nasce a Roma nel 1966. Attualmente vive tra Norimberga e Roma. A Norimberga lavora come docente di lingua, letteratura e cultura italiana. Insegna anche lingua, tradizione e cultura tedesca nei corsi di integrazione per rifugiati politici ed è specializzata in corsi femminili.

Si laurea in Lingue e Letterature Straniere Moderne presso l’Università La Sapienza di Roma e si trasferisce a Monaco di Baviera dove approfondisce i suoi studi in letteratura tedesca presso la Ludwig-Maximilians Universitát. Qui trascorre gli anni più significativi della sua vita apprezzando l´importanza di confrontarsi con culture diverse all´interno di una società multi-culturale. Prosegue i suoi studi letterari e di marketing in Germania ed in USA.

Torna a Roma per lavorare in una multinazionale automobilistica nella direzione Marketing e Pubblicità. Grazie alla sua nuova attività riesce a non dimenticare mai che il mondo è fatto di esseri umani e non solo di "macchine" che muovono le loro esistenze.

Scrive racconti di vita che non ha ancora avuto il coraggio di pubblicare.

Ha due grandi passioni: leggere e viaggiare.

Recensisce libri scritti da autori emergenti e li traduce in altre lingue.

In fine, e non per ultimo, ama osservare gli altri con gli occhi del cuore e non solo della ragione.

 

 

 

   GIUSEPPE NOVELLINO

 

Nato e cresciuto a Sondrio, ha conseguito la laurea in Pedagogia. Dopo un breve periodo nella Scuola  elementare, dal 1976 al 2007 (anno del pensionamento) ha insegnato materie letterarie presso l'Istituto Professionale e quello Magistrale. Ha prestato collaborazioni a giornali della Provincia di Sondrio, scrivendo numerosi articoli e racconti. Autore dei seguenti libri di narrativa: 

Bambini cose animali  Editrice La Scuola - 1989

Sogni nella città Editrice La Scuola  - 1990

Dinamite pura Editrice "Albatros" - 2009

La vertigine e l'attesa Editrice Edizioni Creativa - 2010

Diversi suoi racconti hanno ottenuto riconoscimento e sono presenti in antologie. E' esperto di storia del cinema e di linguaggio cinematografico. Oltre ad essere appassionato lettore, si interessa di scrittura creativa e attività  di educazione della pace, alla nonviolenza, alla gestione dei conflitti, alla difesa dei diritti umani nell'ambito del movimento Pax Christi-Italia di cui fa parte. Svolge attività di volontariato per l'accoglienza degli stranieri e l'insegnamento della lingua italiana nella città di Sondrio. Ha recensito per il blog letterario Strepitesti. 

 

 

    MONICA SERRA

 

Quarantacinque anni, una vita da lettrice e il sogno di scrivere per professione. Nella vita di tutti i giorni, sono impiegata nel settore del credito, madre di due figli, impegnata nella battaglia contro un cancro, collaboratrice di blog letterari e appassionata di ogni genere di letteratura. Ho un debole per tutto ciò che è fantastico e sintetizzando i nomi dei miei scrittori preferiti, diciamo Stevenson, Austen e Verne tra i classici e Hobb, Martin e Gaiman tra i contemporanei. In mezzo, Tolkien e MZBradley.

Ho poi una vita parallela, in cui si muovono storie e personaggi che talvolta riesco a catturare tra le pagine dei miei quaderni.

 

 

 

   DAVIDE DOTTO 

 

Nato a Terralba (OR) il 17/09/1973, è laureato in Giurisprudenza a Padova con una tesi in filosofia del diritto. Impiegato amministrativo presso un ente locale, vive nella provincia di Treviso. È un lettore onnivoro, da anni riempie quaderni di pensieri, note, impressioni. Da questi appunti sono nati alcuni racconti usciti in diverse antologie.

Ha collaborato vari anni con Scrittevolmente.com.

Cura i blog ilnodoallapenna.com e inodideldiritto.blogspot.it.

Con Ciesse editore ha pubblicato il romanzo Il ponte delle Vivene. 

 

 

 

 

   ROSARIA ANDRISANI

 

Pugliese, laureata in Lettere presso l'Università degli Studi di Bari, diplomata Archivista presso l'Archivio di Stato di Bari, da sempre appassionata di lettura e di scrittura.
Si occupa saltuariamente di correzione di testi per case editrici e collabora con diversi blog letterari nella stesura di recensioni di libri.
Nel 2015 ha pubblicato la silloge poetica "Un firmamento di stelle" Flower-ed Editore. 
 
 
 
 
 
 
   FABIO GARUTI 
 
 
Napoli, 4 Agosto 1961. Coniugato, due figli in età Universitaria. Maturità Classica, Master in Germanistica presso la Ludwig Maximilian Universität di Monaco di Baviera. Lingue Tedesca ed Inglese scritte e parlate. Consulente Fieristico internazionale, soprattutto area Mitteleuropa, si occupa attualmente di pratiche di Catasto storico, non potendo più trascorrere lunghi periodo all’Estero per motivi familiari. Appassionato da anni di archeologia alternativa, ha approfondito lo studio, in lingua originale, delle esperienze vissute da viaggiatori di lingua Tedesca nel primo Novecento. 
 
 
 
 
 
 

      MARIANO GROSSI 

 

Mariano Grossi, nato a Bari il 18.07.1955, vive ed opera a Bari. Già Ufficiale dell’Esercito, transitato di recente nella posizione di ausiliaria.

Laureato in Lettere Classiche presso la locale Università, è autore di un articolo sull’“Esordio del Mimiamo VI di Eronda” pubblicato nel 1984 sulla rivista specialistica “Rheinisches Museum für Classischen Philologie”.

Numerose le partecipazioni a concorsi letterari con poesie in lingua italiana e vernacolo, con premi in tre edizioni del Concorso Letterario Internazionale “Città di AVELLINO” (“Fede di madre”,“Impalpabile abbraccio”, “U tiimb d l cerase”).

E’ stato recensito in riviste specialistiche quali ”Imperial” e “Avanguardia” ed alcune sue poesie hanno trovato spazio nelle antologie “Fiori e Amori” e “Le Stagioni” della Casa Editrice “Barbieri” di MANDURIA (TA).

 

 

 

 

    MARIA PINA CIANCIO 

 

 

Maria Pina Ciancio di origine lucana è nata in Svizzera.

Si è laureata in Lettere presso l’Università degli Studi di Salerno e attualmente vive e insegna nella sua terra d’origine.

Ha pubblicato Testualità e interpretazione ne “Il nome della rosa” (1992), La danza nel silenzio (Ed. Ermes, 1996), Legionari di frontiera (Premio Nazionale Histonium, 2002), La mongolfiera azzurra (I fiori di Campo, 2002), Itinerari (CARM – Centro Arti e Ricerche Meridionali, 2002), Donne e Duetto due libretti d’artista a tiratura limitata con la collaborazione artistica di Cosimo Budetta (Ed. Ogopogo, 2002), La Madonna del Pollino - Festa e devozione popolare (Il Coscile, 2004), Il gatto e la falena,  Primo Premio “Parola di donna” (2007), La ragazza con la valigia (LietoColle 2008), Storie minime e una poesia per Rocco Scotellaro (Fara Editore 2009), Assolo per mia madre (L’Arca Felice 2014).

Nel 2012 ha curato il volume antologico “Scrittori & Scrittura – Viaggio dentro i paesaggi interiori di 26 scrittori italiani”.

I suoi libri hanno ottenuto numerosi riconoscimenti letterari. Recentemente è stata inserita nelle collettive: Orchestra (a cura di Guido Oldani) LietoColle 2010; Il rumore delle parole – 28 poeti del Sud (a cura di Giorgio Linguaglossa), Edizioni EdiLet 2015. È presente inoltre  nei cataloghi “Voci di donne lucane””La memoria e l’identità” (editi dal Consiglio Regionale di Basilicata).

È presidente dell’Associazione Culturale LucaniArt e su internet cura uno spazio laboratoriale sul romanzo e la poesia in Basilicata. 

 

 

 

   CHIARA DE SANTO

 

Nata a Chiaromonte (PZ)  nel 2001, Chiara vive attualmente nel luogo di nascita.

Frequenta il Liceo Scientifico “Carlo Levi” di Sant’Arcangelo (PZ). Oltre alla passione per lo studio e per la lettura, nutre grande interesse per la musica e l’arte: nel tempo libero, infatti, si diletta suonando la chitarra e scrivendo pensieri sul suo taccuino. Ha partecipato nel maggio del 2015 all’Undicesimo Concorso di Poesia “A. Alagia” di Lagonegro, classificandosi al primo posto della sezione “Giovanissimi” con la poesia “Polvere di Stelle”. Scrive per la testata giornalistica “Palomar”, giornalino dell’Istituto “Carlo Levi”, di cui è membro della redazione come vicedirettrice. 

  

 

Ricerca nel sito

Syndication

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information