Home Letteratura e Arte Fotografia e arti grafiche Sette domande a... Andrea Gallozzi
Sette domande a... Andrea Gallozzi PDF Stampa E-mail
Scritto da Francesco Iacarelli   
Domenica 07 Luglio 2013 18:12

SETTE DOMANDE A... ANDREA GALLOZZI

Andrea Gallozzi è un fotografo bravissimo, che nasce come tale, pochi anni fa. Ha una maniera particolare di vedere le cose e una sensibilità d'animo straordinaria. I suoi scatti fanno letteralmente sognare, invitano chi li guarda a soffermarsi a lungo sull'immagine quasi ne fosse rapito. I suoi scatti non sono mai banali.

Lo potete "incontrare" su:

 

http://www.flickr.com/photos/andrea72/ 

http://500px.com/andrea72 

 

 

  
                 
             

 

 

 

1) Come nasce la passione per la fotografia?

Fino al 2007 odiavo la fotografia, mi annoiava tantissimo fare foto e delegavo sempre mia moglie. Fino a quando un mio carissimo amico "malato" di fotografia mi convinse a comprare la mia prima reflex digitale. 

Iniziò a spiegarmi le basi, facemmo qualche uscita e da lì scoppiò la passione. Oggi scatto sia in analogico che in digitale.

 

 

2) Cosa vuol dire per te sperimentare?

Quando ho iniziato  mi sentivo impacciatissimo, facevo foto a qualsiasi cosa, paesaggi, persone e soggetti davvero di ogni tipo. Poi piano piano ho trovato la mia dimensione. Non avrei mai immaginato che questa passione crescesse così tanto da aiutarmi a conoscermi meglio e a guardarmi dentro. Se non le avessi dato modo, mi sarei perso davvero qualcosa di bello e importante.

 

 

3) Prediligi il bianco e nero o il colore?

Non potrei scattare solo foto a colori o solo foto in bianco e nero. Il mio stato d'animo è determinante al momento dello scatto, so già quale foto di quelle scattate sarà in bianco e nero.

 

 

4) Ieri la pellicola, oggi il digitale, quale i pregi e i difetti dei due sistemi secondo te e che sistema usi?

Io utilizzo il digitale, però ho una medio formato con la quale mi diverto molto. 

Uno dei grandi pregi del digitale è l'immediatezza, d'altro canto questa immediatezza ha tolto quella magia che si aveva nell'analogico, con lo sviluppo, la camera oscura, la stampa…

Credo inoltre che la sensazione di profondità d'immagine raggiunta nel digitale sia davvero ottima, ma in questo l'analogico (di qualità) sta ancora una spanna avanti. 

 

 

5) Come nasce una tua fotografia? Parti da un progetto, un idea, o nasce tutto d'istinto?

Nasce tutto d'istinto per ora, mi piace la foto di strada e la foto di dettaglio, mi viene naturale celare l'evidente, dare spazio a quelle piccole cose che normalmente, ad esempio in un paesaggio, non vengono considerate. 

Tuttavia in questo periodo inizio a sentire il bisogno di seguire un filo conduttore,  ma ancora è a livello embrionale, voglio che maturi bene non amo forzare. Credo che da un desiderio qualcosa di positivo nasca sempre pertanto aspetto con piacere che arrivi quel momento. 

 

 

6) Tra le Mostre a cui hai partecipato, o che hai visitato, ce n'è una in particolare che ricordi con piacere?

La mostra di Elliott Erwitt "Fifty Kids" che si è tenuta a Roma - Lui è in assoluto il mio preferito, intendiamoci ce ne sono tanti bravi ma le sue foto è come se fossero già dentro me quando le guardo…

Mi tocca profondamente, la sua sensibilità è sconfinata. 

 

 

7) Che consigli daresti alle persone che si avvicinano oggi alla fotografia?

Di non badare soltanto alla tecnica che, per quanto fondamentale, se ci si incentra troppo su di essa si rischia poi di scattare foto "sterili", perfette tecnicamente ma che non trasmettono nulla a chi le guarda. Lasciarsi guidare dall'istinto, quindi, per inquadrare e comporre, poi la curiosità per imparare la tecnica crescerà inevitabilmente da sola.

 

Francesco Iacarelli 

Commenti

Mostra/Nascondi modulo commento.
 

Ricerca nel sito

Syndication

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information