Chez Alì PDF Stampa E-mail
Scritto da Pia Barletta   
Martedì 14 Maggio 2013 00:22

 

CHEZ ALI' di MARTINA FRAGALE

 

Magda, giovane laureata precaria, nonché io narrante, per mantenersi lavora in un centro solarium tra clienti impossibili e creme abbronzanti. Il suo è un quotidiano resistere stoicamente fino all’orario di chiusura. Marco, il suo fidanzato, affronta invece il proprio lavoro come si trattasse di una guerra santa, con la stessa determinazione e grinta, forse anche troppa, e non fa prigionieri, lui miete solo vittime.

Alì, serafico e imperturbabile egiziano, nel suo bar omonimo di giorno prepara cappuccini su cui disegna cuori di cacao e di notte dà sfogo al suo talento cabarettistico per la gioia del suo ristretto ma affezionato pubblico.

Il sciur Battista, vecchio partigiano amico di Alì, nel bar ritrova la vitalità che credeva perduta ormai da anni, nonostante continui a brontolare rigorosamente in dialetto meneghino.

Antonio, gay, amico fidato e protettivo, esuberante e amante della buona cucina, vende verdura al supermercato dispensando pillole di cultura. Trent’anni suonati, ha la testa di una sedicenne in calore che prende fischi per fiaschi.

Celeste, un’eccentrica signora, fitta a Magda il suo appartamento ammobiliato a un prezzo irrisorio, a fare da garante per la ragazza è la sua aura particolarmente luminosa.

Infine, Manuel, un ingenuo cileno coinvolto suo malgrado in affari di droga, che si catapulta nella vita di Magda e, di conseguenza, in quella dei suoi amici.

Con questa eterogenea carrellata di personaggi, Martina Fragale dà vita a un’opera divertente che a tratti assume contorni quasi surreali, riuscendo nel contempo a coinvolgere il lettore per l’attualità del tema: il precariato e le sue conseguenze. L’arte di arrangiarsi, fino a poco tempo fa prerogativa di Napoli, è diventata giocoforza una priorità senza frontiere, e così Antonio, licenziato dal supermercato, spadella olenti broccoli nella cucina dell’amica e usa la vasca da bagno come acquario di passaggio per i pesci che dovrà cucinare per ipotetici clienti. Anche Manuel, alle prese con la burocrazia italiana, deve arrangiarsi se vuole studiare e afferrare quel “pezzo di carta” che gli consentirà di trovare un lavoro. Ma come interagiscono fra di loro i personaggi di Chez Alì? Qual è l’intreccio che li vede protagonisti? Be’, è una storia come tante, potrebbe essere quella di chiunque, certo, non tutti abbiamo in casa una “presenza” che risponde, e anche in maniera molto cortese e raffinata, al telefono in nostra assenza, così come pochi di noi sarebbero disposti ad accogliere un estraneo che irrompe nella nostra vita dopo una quasi aggressione. Ma per la Fragale tutto ciò è normale, e il bello è che non appena avremo letto le prime pagine diventerà normale anche per noi. Con uno stile asciutto e fortemente ironico, vivace e colloquiale nonché graffiante, condito da una buona dose di dialetto meneghino, Martina ci propone un’opera composta prevalentemente da dialoghi attraverso il quale tratteggia le personalità dei protagonisti più che efficacemente. L’autrice dimostra un’ottima padronanza della lingua, i litigi (bonari) e gli sfoghi di ordinaria insoddisfazione risuonano tutti spontanei. In Chez Alì non c’è nulla di artefatto,  è un fresco affresco (lasciatemi passare il gioco di parole) di momenti di vita in cui l’amicizia travalica sesso, età ed etnia, e il bar di Alì fa da catalizzatore, con una sorta di intrinseca sacralità, punto nodale di un campionario della Milano multietnica. I sogni infranti, le speranze, gli amori perduti e tutte le piccole cose del vivere quotidiano si mescolano e si stemperano lì, di giorno in un cappuccino o, di notte, tra le volute del fumo del narghilè. Mi piace pensare che in ogni grande città ci sia uno “Chez Alì” in cui potersi ritrovare con la stessa complicità e, soprattutto, senza nessun tipo di pregiudizio.

 

Pia Barletta

 

 

 

 

 

Autore: Martina Fragale

ISBN: 9788863074819

Editore: 0111 Edizioni

Pag. 180 - Euro 15,00

Collana: LaRossa

Genere: Narrativa

Anno 2013

 

Disponibile su Libreria Universitaria.it

http://www.libreriauniversitaria.it/chez-ali-fragale-martina-0111edizioni/libro/9788863074819?a=415021

 

 

 

 

Commenti

Mostra/Nascondi modulo commento.
 

Ricerca nel sito

Syndication

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information