I Ragazzi di Anansi PDF Stampa E-mail
Scritto da Roberto Baldini   
Giovedì 18 Ottobre 2012 00:53

 

I RAGAZZI DI ANANSI di NEIL GAIMAN

 

Realtà… mitologia... magia…

Un libro strano "I Ragazzi di Anansi". Un volume che mi tentava ma, al contempo, non mi convinceva appieno. Ne ho iniziata la lettura e poi l’ho accantonato: la trama mi appariva appesantita da un miscuglio di troppi “incipit”, al pari della scelta dell’ ambientazione che sembrava riferita a molti anni fa ed invece, soffermandomi su particolari che in precedenza avevo sorvolato ricostruiva l’epoca attuale.

Neil Gaiman non è nuovo a romanzi di questo tipo. Ha scritto, infatti, anche American Gods (2003), Coraline (2004) e Stardust (2005). E’ autore, tra l’altro, della multipremiata serie a fumetti Sandman.

Con la sua scrittura scorrevole, minuziosa ed efficace ha costruito una storia improbabile ma originalissima che si può riassumere in poche righe. Charles Nancy, per i più Ciccio Charlie, è il tipico “impiegatuccio” con un lavoro insoddisfacente, una ragazza che lo ama per modo di dire e una futura suocera insopportabile. Grigio, smorto, apparentemente senza interessi è un tipo, insomma, che si fa scorrere l’esistenza addosso senza viverla.

Un giorno, suo padre muore. La sua eredità? Il fatto di avergli sempre tenuto nascosto d’essere il dio ragno Anansi e di avere un fratello che non ha mai conosciuto.

La scoperta potrebbe essere positiva se non fosse che tale fratello irrompa nella sua vita con l’effetto di uno tzunami e spacciandosi per lui riesca a sconvolgerne tutti gli equilibri faticosamente raggiunti sia in ambito sentimentale che in quello professionale. Ciccio Charlie non riuscendo a mandarlo via, decide di chiedere aiuto, ma forse non si rivolgerà alla persona giusta…

Ancora oggi mi chiedo come mai, all’epoca della prima lettura, questo libro non riuscì a convincermi. Forse non ero predisposto a leggere una storia così semplice eppur geniale al tempo stesso. Forse è vero che i nostri gusti cambiano, senza volerlo. Come vedete non ho una risposta precisa ma il fatto importante è che una volta ripreso in mano, l’ho divorato in un paio di giorni e, giunto in fondo, ho avuto la sensazione d’aver perduto un amico. Di essere uscito da un mondo fantastico e di non potervi tornare mai più.

So bene che un libro può essere riletto a piacere, ma la prima volta è… magica… appunto!

 

Roberto Baldini 

 

 

 

 

Disponibile su Libreria Universitaria.it

http://www.libreriauniversitaria.it/ragazzi-anansi-gaiman-neil-mondadori/libro/9788804567967?a=415021

Commenti

Mostra/Nascondi modulo commento.
 

Ricerca nel sito

Syndication

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information