Home Recensioni Autori Esordienti/Emergenti Recensioni libri Annette Brennet: rivelazioni di crimini impuniti
Annette Brennet: rivelazioni di crimini impuniti PDF Stampa E-mail
Scritto da Michele Zefferino   
Lunedì 08 Novembre 2010 17:05
 

ANNETTE BRENNET: RIVELAZIONI DI CRIMINI IMPUNITI di Giovanna Alessandra Fenili

 

Una porta socchiusa viene spalancata e nel contempo alcuni sensi sono investiti da forti stimoli: olfattivi, per lo sgradevole e inconfondibile odore della morte, visivi, per la scena del crimine che appare, tattili, per afferrare gli strumenti del mestiere di investigatore; ma Annette Brennet, la detective protagonista del racconto, possiede doti che travalicano i cinque sensi comuni alle persone normali: ella riesce a vedere eventi del passato o del futuro. Grazie a queste visioni, che a volte la tormentano nel sonno, oppure sono indotti da sedute ipnotiche, il tenente Brennet del Police Department Investigation di San Francisco, cerca di risolvere i più intricati casi della città californiana.

 

Premetto che non sono un amante dei thriller ambientati negli Stati Uniti, poiché tra scrittori di grido e serie televisive di origine americana, c’è una vera inflazione. Devo però riconoscere che “Annette Brennet: rivelazioni di crimini impuniti”, opera prima di Giovanna Alessandra Fenili, coglie nel segno.

Si tratta di un romanzo ben costruito, che con dovizia di particolari e puntuale precisione (l’autrice arriva a definire l’abbigliamento, sempre impeccabile, di volta in volta indossato dalla protagonista), accompagna il lettore nelle indagini della caparbia e dotata detective.

La lettura scorre agevole, nonostante la corposità delle oltre 300 pagine del testo e pare proprio di “vedere”, come in un telefilm, le ampie strade californiane, le automobili di grossa cilindrata che le percorrono e i caratteristici ambienti, agresti o urbani, in cui si svolgono gli eventi.

Non mancano momenti di suspense, che concorrono a mantenere la tensione nello sviluppo del racconto, e fasi meditative, nelle quali i ragionamenti della protagonista inducono il lettore a ipotizzare il prosieguo della trama.

Le peculiarità dei personaggi sono ben delineate.

Il tenente Brennet, le cui doti paranormali sono l’aspetto più interessante, è una donna determinata, sportiva. Non ha una relazione perché parrebbe averci rinunciato aprioristicamente, ma cede facilmente al fascino di un uomo misterioso e intrigante, Jonathan Foster, nonostante il suo inconscio le suggerisca di diffidare.

Robert Sullivan è il partner investigativo del tenente Brennet, anche se certe attenzioni fuori misura dell’uomo, lo propongano come una sorta di spasimante del suo capo. In realtà Sullivan si trova a suo agio a lavorare con Annette; non solo lei, ma tutte le donne sono il suo punto debole.

James Brooks è vittima di un misterioso furto, ma anche di una aggressione. È il classico uomo d’affari di una certa età, che dopo aver accumulato capitali, per chissà quale senso di umanità, si dedica anche alla beneficenza. Eppure non convince il tenente Brennet.

Anche la signora Thurner, una donna alquanto reticente, subisce  un furto.

Rosy invece è una bambina. Annette non potrà conoscerla di persona, ma lo farà attraverso le sue visioni e questo l’aiuterà a risolvere gli intricati casi su cui lavora.

 

Mi astengo dal fornire indicazioni sulla trama, per non precludere al lettore il piacere di gustarsi un buon thriller, lasciandogli l’opportunità di cercare la soluzione dell'intrigo, nel corso della lettura.

 

Michele Zefferino

 


Autore: Giovanna Alessandra Fenili
ISBN: 978-88-90-46050-0
Pag. 313
Prezzo: € 15,00
Edito da: LT-Editore
Prima edizione: dicembre 2009
Genere: romanzo poliziesco con caratterizzazioni paranormali

Commenti

Mostra/Nascondi modulo commento.
 

Ricerca nel sito

Syndication

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information